I miei 3 modi di alleggerire la mente e il corpo in pausa pranzo

Per lavoro sono tutto il giorno fuori casa e la pausa pranzo è un momento prezioso per ricaricarmi e prendermi del tempo in maniera intelligente. Negli anni ho sviluppato delle routine e uso quest’ora centrale della giornata per ritornare a me stessa e alla natura.

E’ l’occasione per abbassare i livelli di stress, allontanarmi dallo schermo del computer e dai suoni artificiali. Mi riconnetto con il mondo reale: l’aria, l’acqua e la terra.

Queste sono le mie tre attività preferite in pausa pranzo:

Mangio fuori. Durante la pausa pranzo mi prendo il tempo per mangiare in silenzio, con tutta la presenza mentale e con la completa attenzione al piacere del cibo. Durante la bella stagione mangio all’aperto, in un parco o sul prato, immersa nei profumi della natura. Sento l’armonia del mio organismo che si ricarica non solo dei nutrienti del pasto, ma anche dell’ossigeno e dell’energia del sole e della terra. Quando la situazione atmosferica o le temperature non mi permettono di stare all’aperto, diventa l’occasione di andare in un locale vicino e prendere qualcosa di buono, come un’insalatona o un piatto caldo di verdure. Mi rilasso e sono grata di godere di un pasto pronto al riparo dalle intemperie.

Mi muovo. Lavorando in una zona agricola ho molte possibilità di camminare nei campi o sui sentieri tra i boschi. Per questo la pausa pranzo è il momento di indossare le scarpe da ginnastica e farmi un giro di buon passo sulle colline. E’ un pieno di ossigenazione e una ricarica energetica formidabile. Se trovo un posto tranquillo, senza occhi curiosi che mi mettono in imbarazzo, faccio anche un po’ di yoga.

 

Medito. Porto con me un cuscino e una coperta e, trovato un posto tranquillo, mi siedo, ascolto il mio respiro e la natura che mi circonda. Lascio scorrere i pensieri e mi lascio andare nel vivere il momento. Oppure mi tolgo le scarpe e cammino a piedi nudi sull’erba, lentamente, apprezzando le sensazioni di freschezza e libertà.

Con l’arrivo della primavera queste attività diventano ancora più intense e piacevoli, su cui concentrarsi ulteriormente nel fine settimana! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *